Sciacallaggio ad Amatrice? Interviene la Polizia Locale!

Qualche giorno fa abbiamo preannunciato che eravamo pronti a partire in aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto.

A seguito di ciò, ci è stato chiesto cosa la Polizia Locale va a fare in queste località e che servizio svolge. Avevamo risposto : vigilanza sugli atti di sciacallaggio

Alcune persone sul web hanno esagerato nei commenti e sono segnalate al Comandante del Corpo per verificare se siano o meno state commesse diffamazioni.

La realtà  ha, ancora una volta, dato ragione a noi.

Questa la notizia di oggi:

Amatrice, la Polizia di Roma Capitale ferma due pregiudicati. Sospetto sciacallaggio.

Si aggiravano con fare sospetto tra le rovine di uno stabile sgomberato di Amatrice. Gli agenti del contingente della Polizia di Roma Capitale, in attività sul posto, si sono subito avvicinati fermandosi per un controllo. Sospettati di sciacallaggio, sono stati condotti presso la base operativa, anche per allontanarli dalla folla che iniziava ad inveire. I sospettati, due, italiani di 30 anni circa, hanno dichiarato di aver viaggiato per 700 km e di essere lì per aiutare: agli accertamenti, condotti con l’ausilio di una stazione mobile dei Carabinieri, sono risultati pregiudicati con numerosi precedenti specifici tra cui furto e rapina. Indagini sono tuttora in corso per stabilire se avessero nascosto eventuali beni.

Qualcuno, prima di parlare, dovrebbe seguire un consiglio:

786

Annunci

Carabinieri e Polizia fanno da balie ai vigili?

Evidentemente si.

Dopo la nostra missiva inviata in Prefettura che colpiva nel segno proprio l’organizzazione del servizio, il comando corre ai ripari con una disposizione che definire “da mirror climbing” è quasi farle un complimento.

Tra l’altro evita di citarci perchè non abbiamo scritto direttamente a loro…

Ancora una volta contestiamo quanto si scrive per rispetto ed orgoglio della divisa che indossiamo.

A noi non servono le balie per fare i controlli per il codice della strada. Avessero la decenza di destinare le pattuglie sufficienti per effettuarlo in sicurezza. Non serve farci affiancare da chi, tra l’altro, è ben più protetto di noi sotto ogni punto di vista: da quello contrattuale a quello dei dispositivi individuali.

Come al solito si è cercato di fare un bel matrimonio,ma coi fichi secchi!

9