Cristoforo Colombo: vigili salvano donna che cammina in mezzo alla strada

Alle 23,15 di ieri viene allertata la Centrale Operativa Lupa che su Via Cristoforo Colombo, all’altezza di Via del Pattinaggio,  una donna anziana vaga camminando in mezzo alla strada.

Immediatamente vengono attivate le pattuglie disponibili e viene prontamente individuata la donna che appariva visibilmente smarrita e forse anche impaurita.

Attraverso la carta di identità che portava con sè si riusciva a risalire alla sua identità ed alla sua residenza che risultava essere in zona Montemario.

La donna veniva portata presso la sede dell’VIII gruppo Tintoretto.

A causa dell’impiego della pattuglia di Montemario a vigilare il “Villaggio” di Salone, veniva inviata una pattuglia di Cassia ad avvisare a casa i parenti della donna.

Si riusciva a contattare la nuora che nel corso della notte, verso le 2.00, giungeva presso l’ VIII Gruppo Tintoretto per riportare a casa la suocera.

“Nonostante le difficoltà relative all’impiego delle pattuglie dalla parte opposta di Roma, da Montemario a Salone, i colleghi riuscivano prima a salvare la donna e poi a riaffidarla alle cure dei familiari. Ancora una volta siamo riusciti a mettere una toppa a questi intoppi organizzativi. Con solo una pattuglia a municipio nella notte, spostata chissà dove, è sempre più difficile però operare prontamente sul territorio per i bisogni dei cittadini”

Annunci

Mamma gatta muore investita, i vigili urbani cercano adozioni per i suoi piccoli

I cinque gattini sono stati rinvenuti in un cespuglio e portati al comando della Polizia Locale dell’Eur

I gattini in cerca di adozione
http://1.citynews-romatoday.stgy.it/~media/originale/25962639123452/gatti-comando-eur-2.jpg
Cercasi padroni per cinque gatti orfanelli. A lanciare l’appello gli agenti del Gruppo Eur della Polizia Locale di Roma Capitale che nel pomeriggio di ieri hanno trovato i cuccioli davanti la sede del Comando in via di Acqua Acetosa Ostiense. Purtroppo mamma gatta è stata ……….leggi qui
Gatti comando Eur 1-2
http://1.citynews-romatoday.stgy.it/~media/base/1165506182975/gatti-comando-eur-1-2.jpg

p.s. ci ricorda quest’altra storia di cui avevamo parlato noi https://sulplroma.com/2015/08/31/gattini-buttati-in-cassonetto-e-salvati-dai-vigili/

Via Salviati: vigili sventano scippo

foto da google

Questa mattina alle ore 10,30 una pattuglia del Reparto Nae del IV Gruppo Tiburtino comandato dal Dott. Emanuele Stangoni ,mentre percorrevano Via Salviati nei pressi del Villaggio Rom, assistevano ad uno scippo di una collana.

La vittima è una donna peruviana di 40 anni.

Uno dei due colleghi scendeva dal veicolo per seguire lo scippatore che alla vista della pattuglia si dava alla fuga. Lo seguiva scavalcando la rete di recinzione ed entrando in un’area verde nei pressi della ferrovia.

Nonostante l’inseguimento lo scippatore riusciva a far perdere le sue tracce.

Nel frattempo giungeva sul posto anche un equipaggio del V gruppo Casilino,comandato dal Dott. stefano Andreangeli, di servizio all’accesso del villaggio e richiamati da un passante.

Sul posto arrivava anche un equipaggio della Polizia Di Stato.

Le pattuglie perlustravano allora il territorio circostante e è sempre nei pressi del villaggio Salviati (ex campo nomadi) riuscivano a trovare la collana presumibilmente d’oro che veniva prontamente restituita alla vittima.

La donna ha ringraziato moltissimo i colleghi intervenuti. 

“Ancora una volta la Polizia Locale si dimostra sentinella contro la microcriminalità” dichiara Stefano Giannini Segretario di Roma del Sulpl ” solo il governo non vuole riconoscerci questo ruolo e per questo scenderemo da tutta Italia in sciopero a Napoli il 12 Settembre per chiedere una riforma del nostro status: siamo poliziotti o impiegati?”

Gattini buttati in cassonetto e salvati dai Vigili

Alle ore 11.00 una chiamata allertava il centralino del V gruppo Casilino comandato dal Dott. Stefano Andreangeli che in Via del Grano 41 erano stati abbandonati dei gatti.

Un equipaggio si portava sul posto per quella che poteva sembrare una chiamata di routine.

Invece trovavano 3 gattini chiusi in un sacchetto nero e gettati come rifiuti in un cassonetto.

  
Venivano portati presso il Comando del Gruppo dove venivano rifocillati e coccolati un pochino in attesa dell’intervento dei veterinari del comune che li avrebbero trasportati poi nel canile comunale.

   
 
All’arrivo del veterinario però due gattini avevano trovato già i loro nuovi padroni.

Due colleghi hanno fatto spazio a casa e li hanno accolti in famiglia.

Speriamo che il terzo trovi presto anche lui la sua famiglia in adozione attraverso il canile comunale.

Essere agenti della Polizia Locale significa essere sempre dalla parte degli indifesi.

Ubi dolor ibi vigiles

2
https://www.facebook.com/SULPL.LAZIO/photos/a.1389689594646524.1073741827.1389584987990318/1619634538318694/?type=1&theater

I vigiles (o più propriamente nella versione originaria estesa in latino: vigiles urbani, in italiano: vigili urbani) furono un corpo istituito nel 6 d.C. da Augusto a Roma per assicurare la vigilanza notturna delle strade e proteggere la città dagli incendi.

fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Vigiles

Siamo il corpo Più antico d’Italia.

Il tempo ci ha regalato colori delle divise ed organizzazioni diverse.

Ma la famiglia d’origine resta sempre la stessa.

Ieri, oggi e sempre sulle strade a difendere la cittadinanza.

Le buone azioni della Polizia Locale

“Vediamo una ragazza correre sul marciapiede.Corre come una pazza per circa 200 metri.

Pensiamo possa esserle successo qualcosa.

Vediamo invece che stava solo inseguendo l’autobus.

Un autobus che sappiamo passare molto di rado.

Superiamo l’autobus e ci accorgiamo che l’autobus chiude le porte e riparte non vedendola.

Lei continua a correre.

Capiamo che punta alla fermata successiva.

Altri 250 metri almeno.

Ci rimettiamo davanti all’autobus.

Lo rallentiamo, ci fermiamo quasi.

Raggiungono insieme la fermata.

La ragazza riesce a salire.

Non si è accorta di noi.

L’autista del bus si.

Ci dice :”però non si può fare”

Gli rispondiamo : “oggi si””

Stefano Giannini

2

Abbiamo cominciato la pubblicazione di “good news” che fanno parte del nostro lavoro quotidiano ma che non vengono mai evidenziate e sono sconosciute alla maggior parte delle persone.  Invitiamo i colleghi, come hanno fatto già altri ,  a mandarci i loro aneddoti. Questo sarà lo spazio in cui troveranno visibilità.

I nostri piccoli gesti aiutano la vita di molti cittadini. Siamo la loro Polizia più vicina. Facciamo molto e spesso tutto volutamente nascosto da chi ci governa ed amministra.

#nonstiamosemprealbar

#lebuoniazionidellaPL

La Polizia Locale è la Polizia dei cittadini

4

A causa di un lieve malessere dovuto al gran caldo, questa simpaticissima signora ha chiesto al collega aiuto per farsi accompagnare a casa, poco distante, e per farsi portare le sue buste.

Senza pensarci un secondo il collega ha subito abbandonato la caccia agli abusivi per dedicarsi completamente alla “signora Maria de Roma” (nome di fantasia ovviamente).

Anche i cittadini incontrati lungo la strada hanno molto apprezzato il gesto del collega facendo i complimenti alla signora, molto divertita, per la scelta dell’accompagnatore.

Le buone azioni quotidiane della Polizia Locale.

#nonstiamosemprealbar