15 anni di traffico a Roma: chi ci ha guadagnato?

Partiamo da chi ci ha perso: le tasche dei cittadini.

Nel 2003 (se non andiamo errati ma non dovremmo avere sbagliato di troppo) ci si accorse che a Roma il traffico era davvero tanto. Troppo. Faceva perdere tempo, soldi e salute.

Il comune di Roma decise di schierare un importante progetto che avrebbe salvato cavoli e capra (utilizzata poi nel decennio successivo per rasare le aiuole).

Giocò il jolly. Come al solito.

Furono create un centinaio di postazioni che 2 volte al giorno, dalle 7 alle 9.30 e dalle 17.00 alle 20.00 avrebbero dovuto essere obbligatoriamente coperte dal personale della Polizia Locale.

La chiamarono “fluidificazione“.

4 colleghi al giorno per 100 postazioni. 400 unità al giorno per fluidificare. Più più che meno.

In 15 anni abbiamo speso circa 657.000€ di ore/stipendi per fluidificare. I risultati li abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni.

Anzichè impiegare il personale per stroncare gli intoppi, li abbiamo tenuti fermi ed immobili ai semafori che spesso sono normalmente funzionanti.

Un esempio pratico tra tanti è quello dei cosiddetti “colombonauti“.

Ogni mattina un colombonauta si alza e sa già che dovrà correre più veloce di una gazzella per arrivare su facebook e postare un messaggio che avverta se i vigili sono arrivati o meno al semaforo.

Funzionante.

In 15 anni è cambiato solo questo.

E’ stato creato un gruppo Facebook che 15 anni fa non c’era. Dal Comune nessuna risposta. Bastano quei vigili per risolvere il problema,no?

Nessuna modifica infrastrutturale è mai stata fatta in questi anni. Mai.

Non basta.

Visti i risultati così importanti e soddisfacenti per anni il comune di Roma ha deciso, negli anni, di premiare i dirigenti del Corpo della Polizia Locale con lauti aumenti stipendiali!

Capito? Premiati per i risultati raggiunti.

Certo l’obiettivo mica era la fluidificazione vera. L’abbattimento dei tempi di percorrenza, l’aumento della percentuale di mobilità alternativa, l’aumento della percorrenza dei mezzi pubblici ecc ecc ecc ecc.

No. Era la percentuale di copertura del servizio.

Non importa ciò che si faceva, l’importante è che due fissi fessi fossero lì. A tutti i costi.

Abbiamo subito addirittura procedimenti disciplinari per chi si allontanava dal posto di pochi metri per soccorrere chi magari era rimasto coinvolto in un incidente stradale!

Oggi, e diciamo oggi dopo 15 anni, queste scelte hanno partorito questi mostri:

appunti
galleria pasa

Questa è ad esempio la situazione della Galleria che collega Via di Porta Cavalleggeri con Piazza della Rovere. Succede un po’ ovunque con modi e tempi diversi ovviamente.

Un dirigente di Gruppo ha probabilmente come obbligo l’obiettivo di coprire la postazione di servizio di Porta Cavalleggeri. I colleghi però non possono fare nulla perchè il problema è il “tappo” che c’è a Piazza della Rovere. Non possono spostarsi.

appunti

Piazza della Rovere è di competenza di un altro Dirigente che non ha molto probabilmente l’obbligo di mandarci di servizio i colleghi perchè altrimenti siamo sicuri che ce li avrebbe mandati se fossero stati necessari per raggiungere l’obiettivo che gli ha dato l’amministrazione.

Se quello non è un obiettivo allora possono pure “schiattare” i fessi fissi a Porta Cavalleggeri ed insieme a loro gli sventurati in auto.

Occorre precisare che è tutto lecito e non c’è niente di occulto o nascosto tanto è che questi obiettivi venivano inseriti anche sulle pagine pubbliche del comune, ma forse l’amministrazione comunale dovrebbe controllare meglio gli obiettivi che si assegnano ai dirigenti visto che poi i risultati sono questi…

Forse è interesse del comune restare immobile come i vigili al semaforo che sono un ottimo parafulmine su cui scaricare le proprie latitanze. Ecco chi ci guadagna.

Annunci

Rispondi (solo se ti sei accertato di avere connesso il cervello)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...