Le ferite di Amatrice

Vi portiamo a fare un piccolo viaggio insieme a noi per vedere le ferite subite da questa città dopo il devastante terremoto del 2016.

Un abbraccio grande va agli abitanti del luogo ed anche ai colleghi che sul posto si impegnano SERIAMENTE in soccorso ed aiuto delle popolazioni.

Annunci

E’ un macello!

Che le strade di Roma fossero, come abbiamo più volte denunciato, un vero e proprio “macello” lo sapevamo e lo abbiamo come detto più volte pubblicato su questo blog.

Buche, incidenti, olio, detriti. Di Tutto un po’ l’impiego quotidiano delle pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale.

Quello che si sono trovati però davanti i colleghi del IV Tiburtino stamattina alle 05.45 in via Leofreni supera ogni fantasia.

photo_2017-03-29_09-10-20

Chiamati a rilevare un incidente stradale si sono trovati davanti a quintali di carne caduta sull’asfalto dopo l’incidente che ha visto coinvolto il camion che la trasportava.

Nessun ferito ma come al solito siamo rimasti col cerino in mano in attesa di qualcuno che pulisca la strada.

Abbiamo sempre il solito problema: che sia olio, detriti, terra o altro non sappiamo mai a chi appellarci per pulire la strada. Nessuno, secondo lui, deve farlo.

Questo cerino quindi resta in mano a noi e stavolta neanche è utile per un bel barbecue!

photo_2017-02-22_17-45-01

Conigli di stato

​​​

Eccoli li i nostri colleghi.

Accucciati dietro un veicolo.

Per cercare di salvare un coniglio ferito.

Questa la segnalazione arrivata stamattina alle ore 11 circa al Gruppo XI Marconi.

In pochi minuti è stata inviata una pattuglia sul posto in Viale Marconi in prossimità di Via Antonio Roiti dove era stato segnalato questo piccolo animale ferito.

Non è stato facilissimo prenderl, ma i colleghi, con tutte le delicatezze del caso ci sono riusciti collocandolo dentro un trasportino.

Adesso si trova in comando in attesa delle cure.

Bravi i colleghi.

Rotazione comandanti del Corpo

E’ arrivata ieri sera una indiscrezione, tra l’altro poi pubblicata anche dalla stampa, relativa alle assegnazioni dei Comandanti di Gruppo nei nuovi incarichi previsti dal piano triennale di prevenzione della corruzione ogni tre anni e che sarebbero dovuti avvenire già a gennaio.

Questi spostamenti dovrebbero essere effettivi dal 10/04/2017 per permettere la migliore organizzazione della celebrazione del 60′ Anniversario della firma dei Trattati di Roma e permettere di effettuare le valutazioni del personale appartenente alle rispettive UU.OO. in quanto scade la valutazione (pagellino) trimestrale.

Queste sembrerebbero essere le “scuse” trovate per posticipare ancora di quasi un mese la rotazione che invece per i più semplici dipendenti, ultima ruota del carro, era considerato come fosse un atto indifferibile.

Questa l’anticipazione non ufficiale che è circolata ieri:

GRUPPI TERRITORIALI
U.O. I Gruppo Centro – Roberto Stefano
U.O. II Gruppo Parioli – Antonio Bertola
U.O. III Gruppo Nomentano – Maurizio Sozi
U.O. IV Gruppo Tiburtino – Maurizio Maggi
U.O. V Gruppo Prenestino – Mario De Sclavis
U.O. VI Gruppo Torri – Marco Giovagnorio
U.O. VII Gruppo Tuscolano – Stefano Napoli
U.O. VIII Gruppo Tintoretto – Antonella Marsiglia
U.O. IX Gruppo Eur – Angelo Moretti
U.O. X Gruppo Mare – Emanuele Stangoni
U.O. XI Gruppo Marconi – Emanuele Moretti
U.O. XII Gruppo Monteverde – Paolo Bernardi
U.O. XIII Gruppo Aurelio – Massimo Fanelli
U.O. XIV Gruppo Monte Mario – Giuseppe Bracci
U.O. XV Gruppo Cassia – Renato Marra

COMANDO
U.O. Risorse Umane – Sicurezza Luoghi Lavoro – Olivia Sordoni
U.O. Org.ne controllo di gestione – Stefano Donelli
U.O. Pol. Giudiziaria c/o Procure Repubblica – Rosa Mileto
U.O. Servizi Amministrativi e Aff. Generali – Carlo Buttarelli

Questi incarichi potranno essere assegnati una volta soddisfatta la previsione della delibera che impone l’accorpamento dei gruppi come dei municipi.

Pesante l’incarico in questo senso che sembrerebbe essere stato affidato a Roberto Stefano che si troverà a gestire il gruppo più grande e forse più difficile per le mille attività istituzionali che racchiude: quello del centro storico. Non possiamo però non ricordare che a Roberto Stefano, nella sua carriera, è già la terza volta che gli viene assegnato in pochi anni l’incarico di dirigere il personale sul territorio dell’ex 17° Municipio Prati. Terza volta. Non male come rotazione.

Rosa Mileto sarebbe stata anche lei di nuovo confermata alla U.O. Procura a conferma del fatto che è una U.O. completamente alle dipendenze della Procura come prevede la legge e quindi la figura del suo comandante di fatto svilita di funzioni. Per questo noi abbiamo sempre pensato che l’interim di questa UO sarebbe dovuta spettare istituzionalmente al Comandante del Corpo per diretta collaborazione con l’autorità giudiziaria.

Olivia Sordoni di fatto cambierebbe porta e corridoio al comando del Corpo sostituita da un dirigente, Stefano Donelli, che ci risulta essere ad un passettino dalla pensione.

Il X Gruppo Mare tornerebbe ad avere un comandante dopo il lungo interim di Di Maggio e la defenestrazione dello stesso Roberto Stefano all’epoca dell’arresto dell’ex presidente Tassone del X Municipio.

Per gli altri?  A noi pare soltanto una semplice e solita ammuina:

« All’ordine Facite Ammuina, tutti coloro che stanno a prua vadano a poppa
e quelli a poppa vadano a prua;
quelli a dritta vadano a sinistra
e quelli a sinistra vadano a dritta;
tutti quelli sottocoperta salgano sul ponte,
e quelli sul ponte scendano sottocoperta,
passando tutti per lo stesso boccaporto;
chi non ha niente da fare, si dia da fare qua e là. »

Al via il corso per il concorso della Polizia Locale di Roma

Come avevamo promesso, solo al momento della pubblicazione delle date delle prove avremmo anche noi pubblicato le date del nostro corso di formazione e preaprazione alle stesse.

Qui di seguito trovate il volantino

corso formazione concorso

Il corso verrà svolto tutti i sabati mattina a partire dal 18/03/2017 dalle ore 08.30 fino alle 14.00. Una full immersion che ci porterà fino al sabato di Pasqua ovviamente escluso in Via Paolo Luigi Guerra a Roma.

Per iscriversi al corso si dovrà compliare il modulo pubblicato qui di seguito e spedirlo poi per fax o per email al sindacato.

SCHEDA DI ISCRIZIONE AL CORSO

I parenti di iscritti al sindacato o all’associazione avranno diritto ad uno sconto del 30% sul costo intero quindi pagheranno 100€. Lo stesso diritto avranno coloro i quali già hanno partecipato precedentemente al nostro corso ed hanno superato la prova concorsuale.

Gli iscritti al corso avranno anche a disposizione gratuita una piattaforma telematica di assistenza h24 dove potranno inviare domande e poi ricevere risposte che saranno a disposizione esclusiva degli stessi partecipanti.

Non ci resta che che augurarvi un grosso in bocca al lupo e…. da aspiranti a colleghi!

Roma sporca e Ciampino pulisce!

Siamo all’incredibile!

Vi raccontiamo una storia avvenuta oggi che descrive come a Roma si sia superato ogni limite al paradosso.

Alle ore 15,40 avviene un grave incidente in Via di Ciampino.

Un frontale.

Cattura

Si scontrano una Alfa Romeo 147 e una Volkswagen Passat.

Una ferita è stata trasportata al PTV in codice rosso.

Sul posto per i rilievi scientifici e la chiusura di Via di Ciampino tre pattuglie del VII Gruppo Tuscolano della Polizia Locale di Roma. Intervenuta anche la Polizia Locale di Ciampino per la chiusura di Via di Ciampino dall’altro lato della strada.

Al termine dei rilievi succede che la strada si deve riaprire ma è cosparsa di detriti derivati dall’incidente.

La Polizia Locale di Roma contatta l’AMA che informa la nostra centrale operativa che non interverrà, come purtroppo molte volte accade,  a pulire la strada.

Allora cosa succede?

Succede che la ditta privata incaricata di pulire le strade per il comune di Ciampino, sembra proprio che si chiami Sicurezza ed Ambiente, quella cacciata dal Comune di Roma (ma che interviene ancora se è coinvolto un mezzo dell’atac…), provveda alla pulizia della strada in assenza di intervento del comune di Roma!

Chiediamo allora al Comune ed al Comandante Porta come sia possibile accettare una situazione del genere. A Roma siamo davvero costretti ad elemosinare l’intervento da coloro i quali abbiamo in fretta e furia “cacciato dal tempio“?

Roma ha sbagliato prima o ha sbagliato oggi?

Vi avvisiamo che noi la sporcizia per strada non possiamo nasconderla sotto al tappeto stradale: uscirebbe dalle buche!

Colosseo: si cambia schema!

Vi ricordate quando abbiamo parlato dello schema difensivo adottato per difendere il Colosseo?

Che schema usiamo in difesa?

Ecco che arriva puntuale la correzione da parte del Comandante del 1° Gruppo Trevi che modifica la disposizione in campo:

Posizionamento_Colosseo

Quelli che stanno avanti vanno indietro e  quelli che stanno indietro vanno avanti.

Con lo spostamento della nostra posizione comunque risulta ancora più evidente l’inutilità della nostra presenza.

Non sarebbe magari più utile da qualche altra parte?

Noi abbiamo comunque una certezza: che da qui a breve qualcuno da qualche ministero farà pressioni a qualcun altro e lo schema difensivo si ribalterà di nuovo.

 Risultati immagini per scommettiamo che

Se poi nel frattempo qualcuno in questi ministeri si decidesse a concederci la possibilità di lasciare il vestito contrattuale da impiegati comunali per indossare invece quello da vera Polizia Locale magari sarebbe pure meglio.

Nuove dotazioni per le nostre colleghe

Giusto in tempo per festeggiare l’8 marzo sono arrivati in distribuzione queste meravigliose calzature acquistate dal Comando del Corpo senza essere passati dal parere consultivo della Commissione Vestiario!

Complimenti!

Potreste anche dirci in che occasioni vanno usate?

Forse per questi casi?

http://video.corriere.it/buche-vigili-riasfaltano-piedi/360f0a2e-0297-11e7-b9cd-27dc874c2067

Ci ricorda questo…

Possiamo sapere, visto che non utilizzate la commissione vestiario per ricevere suggerimenti, chi è che vi consiglia negli acquisti e quanto sono state pagate?

Perchè non sorteggiamo i dirigenti?

Sono passati quasi due mesi dalla scadenza degli incarichi dei dirigenti-comandanti della Polizia Locale assegnati ai vari gruppi municipali.

In attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione del comune di Roma si è provveduto a far ruotare i dipendenti non dirigenti mentre appare in ritardo la rotazione di questi ultimi che sono coloro i quali, per il ruolo che rivestono, invece dovrebbero ruotare più spesso.

Appare strano che si corra per le rotazioni dei dipendenti, mettendo a rischio l’intera stabilità del Corpo nell’erogazione dei servizi in quanto si è spostato il personale senza formarlo preventivamente e quando lo si è formato in modo postumo lo si è fatto su argomenti che non sono propri dell’attività nuova che è chiamato a svolgere.

Ma oramai così si è fatto.

Questo è quanto è passato agli archivi storici.

Adesso, prima o poi, toccherà però alle rotazioni dei dirigenti.

Allora ci siamo chiesti, partendo dal presupposto che per noi tutti i Dirigenti sono bravi, belli e preparati allo stesso identico modo, perchè non li facciamo ruotare nei gruppi municipali attraverso un sorteggio pubblico?

Magari per evitare che qualcuno possa pensare che questi ritardi siano dovuti al fatto che non si riescano a mettere d’accordo su quali gruppi andare a comandare quasi come se ci si trovasse ad un mercato: io vado a quel gruppo, no ci voglio andare io,guarda è meglio se ci va lei.

Mettiamo tutti i nominativi dentro un’urna e via.

Sorteggio!

Trasparenza e nessuna eventuale ingerenza da parte di nessuno.

Questa non dovrebbe essere una amministrazione trasparente?

 

Che schema usiamo in difesa?

Quando abbiamo visto la foto qui sopra abbiamo immediatamente pensato al mitico Oronzo Canà

La sua tecnica è qui di seguito spiegata:

Se il luogo da difendere è il Colosseo, come cavolo è schierata questa difesa se non al contrario e come la metterebbe Oronzo?

cattura2

La Polizia Locale messa in quel posto cosa ci sta a fare se non a chiedere i documenti di circolazione ad un eventuale “camion” lanciato contro l’obiettivo?

Accosti, patente e libretto del camion. Cosa trasporta? Di qui non può passare firmi il verbale.

A parte il fatto che con una semplice finta la marcatura della Polizia Locale potrebbe essere saltata.

Ovviamente poi arriverebbe in notifica anche un verbale per violazione dell’articolo 192 del codice della strada. Una bella multa mica cavolo…

Il problema serio è davvero capire a cosa serva la nostra pattuglia lì sul posto essendo l’unica, nel panorame delle forze di polizia ed armate, ad avere come caratteristica peculiare quella di un contratto di tipo impiegatizio.

Senza considerare le diversità di tipi di equipaggiamento e vestiario nell’affrontare queste situazioni.

Forse, come dicevamo prima, lo schieramento dovrebbe essere al contrario!

Abbiamo pertanto provveduto a scrivere al nostro allenatore Diego Porta per chiedergli di modificare la formazione schierata in campo.

La Polizialocalese lasci stare la bizona e si schieri secondo i classici schemi di buon senso e sicurezza operativa che di tutele sulla nostra salute ne abbiamo poche o niente!