Terremoto: ci vogliono più vigili!

Pensavamo che con la dichiarazione di Bertolaso un picco fosse stato toccato.

Invece oggi ci siamo dovuti ricredere.

Abbiamo avuto modo di leggere l’odierna fatica giornalistica di Sergio Rizzo che titola nel proprio editoriale:

cattura

Il servizio della Polizia Locale, come ben saprà, è un servizio che viene predisposto con un preavviso di 48 ore. Quindi giovedi o al più tardi venerdi, è stato predisposto il servizio della domenica che prevede una turnazione dei lavoratori.

Da appassionato di numeri quale Rizzo è, saprà di certo che dividere il personale in turni significa non avere mai il pieno della forza disponibile ma una rotazione nell’impiego.

Secondo quanto ci è dato sapere, non ci risulta nessuna comunicazione a mezzo fax, pec, iosegnalo o telefonata che avvertisse il Comando del Corpo che domenica alle 07.40 ci sarebbe stata una scossa di terremoto.

“Difendiamo” quindi la posizione del nostro comando del Corpo che a questo punto “poteva non sapere“.

Come poteva quindi trovare risposta la domanda di Andrea Arzilli che chiedeva se il servizio fosse stato rafforzato?

cattura

E meno male che la domanda era precisa e lo specificate pure…

Vi è poi un’altra piccola stonatura che dalle parti della Questura di Roma sicuramente non avranno evitato di notare:

cattura

A parte il refuso (sappiamo che chi lavora sbaglia,tranne i vigili che non possono farlo) vogliamo contribuire alla sua formazione professionale informandola che la legge 65/86 all’articolo 5 comma C attribuisce agli appartenenti al Corpo funzioni AUSILIARIE di pubblica sicurezza che resta in capo al Ministero dell’interno ed alle sue ramificazioni territoriali.

Questa legge proprio quest’anno ha compiuto 30 anni di età e stiamo cercando da quasi lo stesso tempo di fargli quelle modifiche che ci rendano più vicini ed aderenti a quanto è andato scrivendo.

Oggi invece siamo più vicini a degli impiegati che a “primi addetti alla sicurezza“. Per questo resta difficile anche quello che Rizzo auspica a chiusura dell’articolo:

cattura

C’era solo un modo consentito dal contratto degli impiegati, che prima le raccontavamo, per far si che il personale fosse chiamato in servizio di rinforzo: l’istituto della reperibilità.

MA c’è un MA. Il contratto da impiegati ci rende reperibili dalle 19.00 alle 07.00 ogni giorno. Ogni notte dovremmo dire per essere corretti. Occorrerebbe quindi organizzarsi per il prossimo terremoto e dirgli che non faccia il birichino di giorno perchè i vigili di Roma non potrebbero intervenire.

Ma noi siamo fancazzisti dentro e speriamo che certe cose non accadano e ce ne restiamo belli comodi in panciolle sul divano a leggere un bel libro di Rizzo che parla dei giganteschi sprechi d’Italia.

Ci piace sicuramente di più rispetto ad un semplice articolo del dì di festa sui vigili urbani di Roma.

articolo completo lo trovate qui

Annunci

Rispondi (solo se ti sei accertato di avere connesso il cervello)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...