Nuovo Comandante della Polizia Locale di Roma

Nei giorni scorsi il Direttore al Personale ha fatto pubblicare questa richiesta di candidature per il posto di Comandante Generale del Corpo della Polizia Locale di Roma:

photo_2016-09-17_17-06-58

Leggiamo che le candidature “dovranno essere corredate da curriculum vitae da cui risulti una puntuale elencazione degli incarichi ricoperti nell’ambito dell’Amministrazione“.

Bene. Anzi no.

L’articolo 21 della Legge 69/2009  impone a tutte le amministrazioni pubbliche di pubblicare nel proprio sito internet le retribuzioni annuali, i curricula vitae, gli indirizzi di posta elettronica e i numeri telefonici ad uso professionale dei dirigenti e dei segretari comunali.

Tale obbligo è ricordato e ribadito in questa circolare del Ministero della Funzione pubblica.

Andiamo allora a cercare questi curriculA sul sito del Comune di Roma mettendoli in ordine alfabetico:

Massimo Ancillotti

Stefano Andreangeli

Paolo Bernardi

Antonio Bertola

Giuseppe Bracci

Lorenzo Botta

Carlo Buttarelli

Mario De Sclavis

Antonio Di Maggio

Stefano Donelli

Ugo Esposito

Massimo Fanelli

Marco Giovagnorio

Maurizio Maggi

Renato Marra

Rosa Mileto

Raffaella Modafferi 

Angelo Moretti

Emanuele Moretti

Stefano Napoli

Diego Porta

Donatella Scafati

Maurizio Sozi

Stefano Roberto

Emanuele Stangoni

Olivia Sordoni

Eccoli tutti qui, lasciamo al momento escluso Angelo Giuliani perchè, secondo quanto ci è dato sapere, risulterebbe essere sospeso dal servizio.

Quindi il Comune di Roma ha chiesto informazioni di cui era già in possesso, comprese quelle relative ai procedimenti disciplinari.

Ma come? E’ lo stesso Dipartimento che custodisce i procedimenti disciplinari di tutti i dipendenti e chiede a loro stessi di fornirglieli?

A meno che i curricula non siano aggiornati e questo sarebbe veramente in controtendenza rispetto alla trasparenza richiesta dalla previsione legislativa..

In più viene richiesta una “esperienza” di tre anni nel ruolo dirigenziale. A meno che non si voglia fare un torto a  Ugo Esposito , tutti dovrebbero avere una esperienza dirigenziale da oltre tre anni.

Quindi altra richiesta inutile.

Capiamo che sia tutto previsto da regolamenti e buropazzia in genere, ma, in pratica, il comune di Roma allora avrebbe potuto semplificare il tutto e mandare questo semplice messaggio ai dirigenti.

Tanto ha funzione solo “esplorativa e non comparativa“….

Annunci

Rispondi (solo se ti sei accertato di avere connesso il cervello)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...