In buca d’angolo

Vi raccontiamo una storia “realmente inventata“, come ci piace fare di solito.

E’ la storia di un foro romano. Non quello famoso e turisticamente appetibile,ma quello che si è aperto sull’asfalto.

In versione femminile lo chiamiamo buca.

Questa buca è stata magicamente trovata da una pattuglia della Polizia Locale di Roma. Era riversa sull’asfalto. Sola. Abbandonata alle intemperie. Tutti cercavano di evitarla e chi, sfortunatamente ci si imbatteva, la malediceva lanciandole insulti.

Venne subito accolta dal personale della Polizia Locale che immediatamente interruppe ogni tipo di altra attività per dedicarsi completamente a lei.

Furono chiamati numerosi enti che potevano assisterla e tutti, in egual modo, erano tanto generosi da lasciare ad altri l’orgoglio di essere intervenuti in suo aiuto e soccorso.

No,mandaci quell’altro che è meglio” è stata la risposta che i nostri centralini ricevevano  ed ogni ora che passava rendeva sempre più chiaro che dalla sera si sarebbe presto passati alla mattina.

Al risveglio dei romani tutti interruppero le loro attività previste. Chi voleva andare ad accompagnare i figli a scuola o chi voleva raggiungere il proprio posto di lavoro cambiò programma.

Tutti si incolonnarono in una lunga fila per andare a vedere questa povera buca abbandonata.

ISTAT:SOFFOCATI DA TRAFFICO,1 SU 3 NON BEVE ACQUA RUBINETTO

 

Una fila che arrivava fino all’autostrada…

Tutti coloro che passavano vicino lanciavano grida di solidarietà e di giubilo per i colleghi impegnati:

“Tenete duro”; “Siete dei bronzi” ; “che lavoracci i vostri” ecc ecc

Il tutto, spesso, unito a preghiere verso i vari santi che venivano lanciati come se piovesse e pioveva pure!

Il foro nell’asfalto lo trovate ancora li, pure i colleghi. Messi in angolo da una buca.

W la capitale che tra tangenti e tangenziali è tutta bloccata.

 

Annunci

Un pensiero su “In buca d’angolo

Rispondi (solo se ti sei accertato di avere connesso il cervello)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...