Capodanno. Piano piano esce fuori la verità?

Perché nessuno prende più sul serio “Er Bucja”

Er Bucja non è sempre stato er Bucja. Ci è diventato.

Tutto è cominciato qualche anno fa quando si è messo in testa, spinto da tanti compagni che ora fanno i vaghi, di diventare il presidente del comitato di quartiere. Voleva scansare er Nero, caduto in disgrazia anche per colpa dei suoi vecchi amici e dei guai con le guardie. E, infatti, er Bucja ci è riuscito: è bastato cavalcare l’onda dell’onestà.

Ma al primo ostacolo, proprio lui, raccontò una frottola: quando si scoprì che la sua auto era truccata, scaricò la colpa sul poveraccio che gestiva il garage. E tutti, tra lui e il garagista, puntarono il dito sul garagista.

Poi per accrescere la sua fama di onesto disse che era stato lui a cacciare dal comitato il miglior amico del Nero, er Panza, perché rubava. E anche se er Panza disse che lui se ne era andato da un pezzo, tutti quanti, tra lui ed er Panza (finito in carcere sul serio), credettero a lui.

E così è andato avanti e ogni volta che aveva un problema dava la colpa a chi era meno importante e meno amato di lui.

A Capodanno incolpò il pizzardone odiato per le multe, poi l’autista dell’Atac scansafatiche e il netturbino raccomandato. E tutti continuarono a credergli.

Fino a quando un giorno per giustificarsi di una scampagnata a scrocco mise in mezzo pure il prete. Quello era un frate schietto e amato e la domenica, a messa, non ci pensò due volte a raccontare la verità. E questa volta, tra lui e il prete, tutti credettero al prete. Da quel giorno divenne er Bucja e tutto quello che diceva, anche se vero, non veniva più preso sul serio.

Perché, dai tempi di Romolo e Remo, non è importante quanto sia grande la bugia ma quanto è forte chi la può smentire.

fonte:http://www.ilmessaggero.it/ROMA/SENZARETE/nessuno_prende_sul_serio_er_bucja/notizie/1604905.shtml

Complimenti a Davide Desario, mai troppo tenero con la nostra categoria. Finalmente si comincia a riconoscere chi, per mascherare le proprie responsabilità, ha lasciato addossare colpe ad intere categorie di lavoratori.

Annunci

Rispondi (solo se ti sei accertato di avere connesso il cervello)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...