Vigili in Russia: oggi si parte!

E’ arrivato il Gran giorno per la Banda del Corpo della Polizia Locale di Roma. Oggi partiranno da Fiumicino in volo verso la Russia e li salutiamo calorosamente.

2

Rappresenteranno in Russia l’intero Corpo durante questa importante manifestazione internazionale. Sappiamo che si faranno valere!

4

Seguiremo il viaggio dei nostri colleghi con un diario che pubblicheremo su queste pagine.

Siamo Orgogliosi di Voi!

Annunci

Via Salviati: vigili sventano scippo

foto da google

Questa mattina alle ore 10,30 una pattuglia del Reparto Nae del IV Gruppo Tiburtino comandato dal Dott. Emanuele Stangoni ,mentre percorrevano Via Salviati nei pressi del Villaggio Rom, assistevano ad uno scippo di una collana.

La vittima è una donna peruviana di 40 anni.

Uno dei due colleghi scendeva dal veicolo per seguire lo scippatore che alla vista della pattuglia si dava alla fuga. Lo seguiva scavalcando la rete di recinzione ed entrando in un’area verde nei pressi della ferrovia.

Nonostante l’inseguimento lo scippatore riusciva a far perdere le sue tracce.

Nel frattempo giungeva sul posto anche un equipaggio del V gruppo Casilino,comandato dal Dott. stefano Andreangeli, di servizio all’accesso del villaggio e richiamati da un passante.

Sul posto arrivava anche un equipaggio della Polizia Di Stato.

Le pattuglie perlustravano allora il territorio circostante e è sempre nei pressi del villaggio Salviati (ex campo nomadi) riuscivano a trovare la collana presumibilmente d’oro che veniva prontamente restituita alla vittima.

La donna ha ringraziato moltissimo i colleghi intervenuti. 

“Ancora una volta la Polizia Locale si dimostra sentinella contro la microcriminalità” dichiara Stefano Giannini Segretario di Roma del Sulpl ” solo il governo non vuole riconoscerci questo ruolo e per questo scenderemo da tutta Italia in sciopero a Napoli il 12 Settembre per chiedere una riforma del nostro status: siamo poliziotti o impiegati?”

Incidente Cristoforo Colombo:il video

 Riceviamo e pubblichiamo il video del luogo teatro dell’incidente che ha visto morire Salini Claudio con la Porsche da lui stesso guidata andata praticamente distrutta.

 
Notiamo l’avvallamento del manto stradale da molti residenti segnalato anche agli organi di stampa.

Una velocità regolata consente di limitare i danni anche in presenza di carenza di manutenzione stradale.

Prudenza sempre!