Rassegna stampa funerale Casamonica

Qui di seguito tutto quello che abbiamo potuto fare per difendere ancora una volta la Polizia Locale dagli ingiusti attacchi di chi cercava solo il capro espiatorio per salvare le proprie terga poggiate su comode poltrone…

Annunci

Funerale Casamonica: ecco la vera storia!

Riceviamo e pubblichiamo la testimonianza di un collega sui fatti avvenuti ieri.

“Alle 10 circa abbiamo ricevuto una chiamata in sala radio che avvertiva di una imminente partenza e arrivo di un corteo di circa 600 macchine con annessi e connessi costituenti un corteo funebre,con tanto di carro funebre.

A quel punto si è cercato in modo estemporaneo di creare meno disagio possibile al quartiere, anche perché lungo tutto il tragitto eravamo presenti solo noi.

Con 6 pattuglie ci siamo barcamenati quindi nel chiudere i vari incroci presenti sul percorso delle 600 e più macchine ,circondate fra l’altro di moto e scooter tutte con conducenti senza casco senza che potessimo per ovvi motivi opporci a questo.

Abbiamo quindi incanalato il corteo fino a piazza don bosco,cercando, mi ripeto, di creare il minimo disagio possibile, credo riuscendoci e credo anche evitando problemi di Ordine Pubblico .,perché vi assicuro la gente era avvelenata.

Sul posto c’era solo una pattuglia di CC,e per 5 minuti è arrivata una pattuglia della P.S.

Abbiamo gestito il tutto al meglio delle possibilità, e purtroppo l’elicottero non potevamo proprio bloccarlo o impedirgli di abbassarsi troppo.

Tutto ciò che scrivono alcuni pennivendoli è falsità. Poco fa ho sentito addirittura su Italia 1 dire che i vigili aiutavano i Casamonica, i vigili che si danno malati a capodanno e che non avvertivano del funerale nemmeno il campidoglio.

Questo è ciò che è successo ieri e non mi sembra di aver omesso nulla.

Unica cosa che aggiungo è un commento personale: come tutti sono disgustato da come si fa questo lavoro, da una politica marcia che non si assume mai una responsabilità, stufo di trovarmi assieme a tutti noi nelle peste perché altri sfruttano potere, pubblicità per il proprio tornaconto. Tutto qua.”

f.to uno/a che ieri c’era

Non aggiungiamo altro a queste parole.

Solo una vignetta:

19415_2

Per colpa di chi?

Come avevamo previsto il capro espiatorio del “grosso e grasso funerale” è stato trovato.

O meglio la sporca decina è stata individuata.

La colpa doveva essere scaricata su quei dieci colleghi che ieri mattina si sono trovati per caso di turno durante il funerale e sono stati inviati a cercare di risolvere una situazione già compromessa e delicata soprattutto per l’ordine pubblico. Che tra l’altro la Questura ha detto più volte che non ci compete…

Allora dopo la lettura dei giornali abbiamo provveduto a scrivere a chi dovrebbe tutelarci

Esposto a Clemente

Abbiamo inoltre provveduto ad evidenziare anche a mezzo stampa quale fosse la nostra idea a riguardo delle presunte colpe

http://www.romatoday.it/cronaca/funerali-casamonica-corteo-vigili.html

In ultimo vogliamo ricordarvi di cosa accadde nel non troppo lontano 2012

http://www.romatoday.it/cronaca/funerale-antonio-moccia-vietato.html

A volte ci dimentichiamo delle cose che accadono, ma ci pensiamo noi a ricordarle agli smemorati di turno.

Noi conosciamo un solo tipo di scorta in certi casi: questa!

19415