La Lupa balla da sola.

 

C’ERA UNA VOLTA……LA “LUPA”

Sono ormai lontani i fasti della Centrale Operativa, la mamma Lupa, come veniva affettuosamente chiamata.

Ogni collega in servizio in strada sapeva che poteva in qualsiasi momento chiedere ausilio, supporto, consiglio ai colleghi “anziani” di servizio, esperti e ferrati su conoscenza del territorio procedure e codici.

Mamma Lupa rispondeva sempre…..
C’era una volta….

Ormai della Centrale Operativa in fermento vi è solo uno sbiadito ricordo. Come le foto in bianco e nero. Appena si entra nella sala, tecnologica e rinnovata, invece sembra quasi di sentire in sottofondo le note di Ennio Morricone in un film western di Sergio Leone

Appena passata la porta a vetri da cui si accede con codice, si viene accolti da una colonna romana su cui trionfa una riproduzione in bronzo della Lupa Capitolina, in omaggio alle origini di questa città e in ricordo di un grande Impero che ormai non esiste più.

Entrando a sinistra della sala, dà subito nell’occhio una sola persona seduta a rispondere al telefono. Ebbene si, al telefono di pronto intervento della Polizia Locale del Comune più grande e importante d’Europa e d’Italia ed alle porte del Giubileo, c’è solo una persona a rispondere.

Il telefono squilla incessantemente e l’agente riesce a malapena a compilare la scheda di segnalazione che deve passare alla successiva. Ad aggravare ulteriormente la situazione, il sistema telefonico di chiamate in entrata non funziona correttamente; ai cittadini che sono in coda nell’attesa di risposta  il telefono squilla libero, inducendoli quindi erroneamente a pensare che nessuno risponde. Nessun disco a spiegare di rimanere in attesa per non perdere la priorità acquisita. Nessun disco a fornire informazioni su uffici e orari in modo da alleviare il carico di lavoro dell’agente.

Dietro al centralino, un’altra postazione, anch’essa con un solo agente: si tratta della linea telefonica “Punto/Punto”, linea esclusiva con le altre forze di polizia; da qui arrivano tutte le richieste di ausilio di una certa priorità e gravità. Eppure a volte per carenza di personale questa linea si è costretti a chiuderla, facendo dirottare tutte le chiamate sulla postazione del funzionario responsabile di sala, gravando ancora di più sui suoi compiti.

Di fianco alla Punto/Punto una poltrona vuota, la postazione degli “accertamenti” che ormai riesce ben poco ad accertare.

Eppure qui si trattano dati sensibili, si fanno controlli anagrafici, si controllano veicoli oggetti di furto, tutti i controlli che richiedono le pattuglie in strada, come se non bastasse, le poche volte che si copre il servizio, il collega deve occuparsi anche di un lavoro che spetterebbe ad una segreteria e poco compete ad una Centrale, deve infatti controllare il protocollo di provenienza da altre segreterie, su questa postazione c’è un gran via vai, perché chi è in ascolto radio, pur di agevolare i colleghi in strada, si fanno da soli gli accertamenti lasciando scoperta la loro postazione.

Ed arriviamo alla nota dolente: la sala radio. Si sviluppa a destra della porta a vetri ed è il cuore pulsante della “Lupa”, da poco rinnovata con un notevole investimento di soldi, passando da un ormai obsoleto sistema di trasmissione analogico ad un “futuristico” sistema di trasmissione digitale.

Peccato però che fa acqua da tutte le parti, non garantisce copertura radio creando zone buie. Immaginatevi una pattuglia di notte in difficoltà in una zona dove non c’è campo… 

La sala è divisa in 8 postazioni che delimitano il territorio di Roma con annessi gruppi, ma salta subito all’occhio che sovente, di queste 8, solo 4 sono occupate, 

L’agente che occupa la postazione si deve far carico anche della postazione di fronte vuota, il che significa, fare ascolto radio e supporto a 5/6 gruppi; ogni tanto vengono smistati dei fogli, sono le segnalazioni twitter che vengono inserite ed assegnate ai gruppi competenti. Passano dal digitale alla carta. La famosa materializzazione.

Tra le 8 postazioni una di queste richiede necessariamente la presenza di due agenti, la num.8, il canale dinamico o “cittadino”, questa sostituisce la sala radio del Gipt, chiusa per ottimizzazione del personale, in più gestisce gli altri gruppi speciali come GSSU SPE e PICS che si occupano di contrasto all’abusivismo commerciale, emergenza assistenziale e decoro urbano, inoltre supporto ed ascolto radio per i grandi eventi, manifestazioni, udienza papale e stadio. Eppure anche qui capita sempre piu sovente un solo agente. 

In un angolo della sala, si erge minacciosa una nuova postazione, anche questa fortemente voluta dalla dirigenza ansiosa di dare immagine di efficenza “al passo coi tempi”: “IO SEGNALO” in attesa di diventare funzionale, gli agenti si chiedono chi si occuperà di gestire quella nuova postazione e si guardano sconsolati, pensando alle periferie sguarnite.

A destra della sala, a dare impressione di operatività vi sono le telecamere che pigramente riflettono le immagini di una città in movimento, al centro di esse in bella vista il logo il logo e la scritta POLIZIA LOCALE ROMA CAPITALE; è quello che la web cam della Rai posizionata proprio di fronte riprende.

L’addetta al comunicato arriva frettolosamente, da veloce lettura delle notizie al traffico e con sorriso tirato e altrettanto di fretta, torna a rinchiudersi nell’oblio, perché la cosa che conta di più non è la sostanza, ma l’immagine….

“La Grande Bellezza.”

P.s.

Queste le sedie che vengono usate quando si riescono a trovare le persone…

   
             

Annunci

7 pensieri su “La Lupa balla da sola.

  1. E’ evidente che le persone che comandano non conoscono i problemi ne di Roma ,ne tantomeno quelli di far lavorare gli addetti alla centrale operativa con serenita’ e diciamo pure con comodita’.Un turno di servizio passato su di una sedia in certe condizioni ti fa ammalare di sclerosi multipla.Povera Roma nostra a chi sta in mano!!

    Mi piace

  2. Purtroppo tutto tristemente vero!!!
    nei gruppi stiamo ancora peggio per non parlare dei cosiddetti gruppi speciali come il G.S.S.U. che di dotazioni organizzazione e strumenti non ha assolutamente nulla di speciale!!!

    Mi piace

Rispondi (solo se ti sei accertato di avere connesso il cervello)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...