Roma – Firenze : 0-1

3

Firenze, piazza Indipendenza (lunedì 8 giugno 2015)

Con una semplice risposta l’assessore al decoro  del Comune di Firenze, Alessia Bettini, seppellisce anni di vicinanza al mondo dei blog della politica romana.

A chi gli chiedeva conto di questa foto questa la perfetta risposta:

” se tu vedi uno urinare non è che ti metti a scattare foto ma gli vai vicino e gli dici: scusi ma cosa sta facendo? Questo significa dare un contributo fattivo alla città. Oppure si chiama la polizia municipale“.

Cosa c’è di strano in questa frase? La sua normale ovvietà.

A Roma invece si è andati incontro ad un modo diverso di fare politica a sostegno dei bloggers.

A Roma si è fatta la precisa scelta di condividere lo spirito voyeuristico di alcuni, dandone riconoscimenti  pubblici, che dopo la consumazione dell’atto (in questo caso un comportamento anti decoro) si chiudono all’interno dei loro mondi virtuali per scatenare quel che resta degli istinti primordiali in sfoghi quasi onanistici.

A Firenze invece no.

A Firenze si dice chiara e forte una cosa: intervenire e non guardare. Chiamando la Polizia Locale.

Il risorgimento pare passare ciclicamente sempre da Firenze.

Annunci

Rispondi (solo se ti sei accertato di avere connesso il cervello)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...